Hybrid Cloud

La potenza di calcolo del Cloud pubblico unita alla riservatezza dedicata del Cloud privato

The Challenge

Pubblico o Privato? Meglio Ibrido

Condividere dati e applicazioni in un ambiente informatico che combina insieme Cloud Pubblico con Cloud Privato: è la soluzione Hybrid Cloud che offre alle aziende la flessibilità e potenza di calcolo garantita dal Cloud Pubblico insieme alla sicurezza dei dati e delle applicazioni mission critical attraverso la loro conservazione in un datacenter on-premise.

L’incrocio virtuoso tra i due Cloud

Il Cloud ibrido offre alle aziende la scalabilità del Cloud pubblico, senza obbligarle ad acquisti infrastrutturali onerosi in conto capitale per gestire picchi di domanda: si paga solo per l’utilizzo temporaneo delle risorse. A questo si aggiunge il minor rischio di esposizione dei dati, che vengono conservati in locale o in un server cui può accedere solo l’azienda.

Come possiamo aiutarti?

Offrendoti un kit di risorse per l’adozione ottimale di una soluzione Hybrid Cloud

Scalabilità

Con il Cloud ibrido potrai scalare la tua infrastruttura in sede fino alla nuvola pubblica, così da gestire in tranquillità qualsiasi overflow.

Tecnologia

Proge-Software utilizza software e hardware convalidato che abilitano l’Hybrid Cloud.

Convenienza

Grazie alla scalabilità nel cloud pubblico, puoi pagare per potenza di calcolo aggiuntiva solo quando necessario.

Processo

1

Analisi Environment

Si fonda su una fase di assessment dell’infrastruttura aziendale e definisce le connessioni tra Azure Stack e le risorse ibride.

2

Set-up

Prevede il deployment della macchina virtuale di base, la personalizzazione, l’impostazione degli appliance, la configurazione e l’integrazione di Azure Stack con un datacenter on-premise.

3

Verifica e testing

La fase finale contempla le verifiche di funzionalità e il testing, a cui segue il rilascio del documento di deployment.

La soluzione ideale per aziende e PA

L’Hybrid Cloud viene definito dagli addetti ai lavori come “il migliore dei mondi possibili”. Oltre a sintetizzare le qualità di entrambi, può rappresentare un momento di passaggio utile a esaminare i vantaggi della nuvola in termini di sicurezza, efficienza e affidabilità. Per questo la sua adozione può avvenire con successo sia nelle imprese private sia nella pubblica amministrazione. È la stessa AgID, l’Agenzia per l’Italia digitale, a riconoscere che «la realizzazione e definizione di un modello strategico evolutivo del Cloud della PA renderà possibile virtualizzare il parco macchine di tutte le pubbliche amministrazioni, con importanti benefici in termini di costi e di gestione della manutenzione».

La nostra soluzione: ProgeStack

Sei una PA? Vuoi migrare sul Cloud ma non sei pronto? Punta sul Cloud ibrido con ProgeStack.

Lo trovi su MePA digitando ProgeStack.

Per saperne di più:

Scarica il flyer con la nostra offerta cliccando qui >>

Siamo abituati a pensare oggi a quella che sarà la realtà di domani.